Bonagura: “Bolzano deve diventare capitale dei diritti civili”

omosessuali-diritti-civili“Bolzano deve diventare capitale dei diritti civili” Ad affermarlo è Sergio Bonagura, coordinatore cittadino del Partito Democratico, che aggiunge: “siamo all’avanguardia su molti temi, ma sui diritti civili c’è ancora un importante lavoro da fare”.

Bonagura riconosce al sindaco Spagnolli di essersi mosso su questo tema, “soprattutto per quanto riguardo le unioni civili per i matrimoni esteri, ma non è abbastanza. Nei prossimi cinque anni – prosegue l’esponente dei Democratici – il PD si impegnerà particolarmente ad aprire la città a tutte quelle istanze che sono fondamentali per dare giusti diritti a chi oggi non ne ha. Il PD si impegna in una battaglia di civiltà, prima di tutto. Accanto alla buona amministrazione noi ci poniamo come garanti di tutti quegli invisibili che non hanno voce”.

Per Bonagura, sul tema dei diritti civili, le priorità del PD sono: “le unioni civili, la donazione degli organi esplicitata nella carta d’identità, il testamento biologico e bigenitorialità. E il programma dovrà rispettare queste indicazioni. Per queste ragioni con il circolo di Centro Gries ed il suo segretario Alessandro Huber abbiamo costruito un’iniziativa ad hoc che si svolgerà il 30 marzo”.