PD Bolzano: rilanciare la coalizione di centrosinistra

comune-bolzano Rilancio della coalizione di centrosinistra, chiusura ad ogni ipotesi di accordo con la Lega. A rimarcarlo è il PD di Bolzano che, assieme ai candidati alle elezioni comunali, si è riunito per ribadire con forza il proprio sostegno a Luigi Spagnolli in vista del ballottaggio di domenica 24.

I Democratici del capoluogo, che invitano tutti i cittadini ad andare a votare, sottolineano che il PD è una forza del centrosinistra e vuole, con le altre componenti che hanno sostenuto il sindaco nella precedente legislatura, riannodare le fila per rilanciare su nuove e più forti basi la coalizione per il futuro governo della città.

Il PD ha ben presente le fratture che si sono create in questa campagna elettorale e che le posizioni al momento sembrano essere distanti, ma ha la volontà di  avviare un dialogo con le forze ecosociali per dare a Bolzano un governo in grado di dare alla città, sicurezza, solidarietà, lavoro, soprattutto per i giovani, e che realizzi occasioni di sviluppo.  Un capoluogo ancora più sostenibile dal punto di vista ambientale e che metta in capo progetti completare l’offerta anche dal punto di vista abitativo. Per raggiungere questi obiettivi è imprescindibile un patto fra città di Bolzano e Provincia che metta al centro il capoluogo.

Per i Democratici è dunque assolutamente impraticabile, per le distanze di idee, valori e visioni, ogni ipotesi di governo della città con la Lega prima e dopo il ballottaggio di domenica 24 maggio.

Il PD di Bolzano, assieme ai tutti i candidati alle elezioni comunali, non è interessato a strane alchimie finalizzate all’esercizio del potere fine a se stesso. Il PD è e rimane una forza di centrosinistra e questo suo naturale alveo, che ne ha fatto una forza di governo e di cambiamento, sia a livello nazionale che locale, non può essere sacrificato sull’altare della governabilità a tutti i costi.