Elezioni Bolzano: no abolizione ballottaggio e riduzione consiglieri

Assemblea 9 novembre 2015 Il Partito Democratico è contrario all’abolizione del ballottaggio e alla riduzione del numero di consiglieri per Bolzano. A ribadirlo è l’Assemblea provinciale in merito alla modifica della legge elettorale per i comuni.

I Democratici rispediscono al mittente l’ipotesi che alle prossime amministrative del 2016 il sindaco del capoluogo sia eletto al primo turno, come scartano ogni praticabilità di abbassare a 35 il numero dei consiglieri. Per fare chiarezza con gli alleati di governo in Provincia, il PD chiederà nei prossimi giorni un incontro con la Svp.

Il PD dice no all’eliminazione del ballottaggio perchè il secondo turno per l’elezione del primo cittadino consente di allargare e consolidare il consenso attorno al sindaco del capoluogo. La riduzione del numero dei consiglieri porterebbe a una carenza di rappresentanza e una maggiore distanza tra cittadini ed eletti.

Nella riunione dell’Assemblea è stato poi eletto il terzo componente della Commissione provinciale di garanzia. Si tratta dell’avvocato Juri Andriollo di Bolzano che, assieme avvocati Laura Giramonti (presidente) e Silvana Giancane, completa l’organo di garanzia provinciale del PD.

L’Assemblea dei Democratici ha poi ascoltato la relazione di Valentino Pagani, direttore del dipartimento Mobilità della Provincia, in merito allo sviluppo dell’aeroporto di Bolzano, alla legge provinciale e al referendum che si svolgerà il prossimo anno. Il PD intende arrivare ad una posizione unitaria di partito ed è per questo che nelle prossime sentimane approfinà la tematica.