Lavoro e sviluppo a Bolzano: il PD dialoga con Cgil, Cisl e Uil

Incontro PD e sindacatiLavoro, sviluppo economico e gestione del territorio di Bolzano. Questi i punti principali dell’incontro tra il Partito Democratico e Cgil, Cisl e Uil. Alla riunione hanno partecipato per i Democratici la segretaria provinciale Liliana Di Fede, il presidente dell’Assemblea provinciale Mauro Randi, il vicepresidente del Consiglio provinciale, Roberto Bizzo e la componente della segreteria Aneta Ngucaj. Al tavolo per i sindacati erano presenti i tre segretari confederali Alfred Ebner (Cgil), Michele Buonerba (Cisl) e Toni Serafini (Uil) e il responsabile Organizzazione della Cgil Agostino Accarino.

Si è trattato di un primo giro d’orizzonte che rientra in un ottica di coinvolgimento dei corpi intermedi della società bolzanina e che prevede contatti con il mondo dell’imprenditoria e del volontariato. La discussione si è incentrata sulle tematiche che i sindacati hanno individuato come prioritarie per Bolzano al partire dall’occupazione, dallo sviluppo e dalla gestione del territorio, chiave di volta per un armonico futuro del capoluogo.

Cgil, Cisl, Uil e PD si sono impegnati a proseguire il confronto nei modi più consoni e più proficui per le sfide che attendono la città e per rispondere ai bisogni dei suoi abitanti.

“Quello con i sindacati – sottolinea Randi – è un rapporto che per il PD è privilegiato. E’ necessario che come Democratici intensifichiamo e riallacciamo tutta una serie di di dialoghi e di rapporti con il modo del lavoro, dell’associazionismo e del volontario. Il tema dell’occupazione è per noi prioritario per la sua valenza sociale e perchè difende la dignità delle persone”.